La preparazione dei portieri - parla Federico Cusin

Da questa stagione lo staff rossonero si amplia, con un gradito ritorno, quello di Federico Cusin.



Federico, da sempre legato ai Diavoli con cui ha iniziato a muovere i primi passi tra i pali, ha deciso di prendersi un anno di stop dall’attività agonistica per dedicarsi agli studi e ricoprire il ruolo di preparatore dei portieri.


Cosa vuol dire per te lavorare con i ragazzi?

“Vorrei trasmettere la mia esperienza e il mio bagaglio di conoscenze tecniche acquisito in questi anni a questi giovani atleti, spiegando loro dove sbagliano per cercare di migliorarne il rendimento. Sono contento della possibilità che mi è stata data: è una sfida e una bella opportunità anche per la mia crescita personale”.


Federico Cusin - Da Bolzano a Torino passando per Sesto

Pur molto giovane Federico vanta già un curriculum di tutto rispetto: cresciuto nelle fila dei Diavoli, dai 6 ai 14 anni, è approdato poi a Pinerolo e infine a Bolzano. Qui ha militato per ben 4 anni nelle giovanili oltre ad aver avuto la possibilità di allenarsi per 2 mesi con la prima squadra. Federico ha deciso ora di prendersi una pausa dall’hockey ghiaccio, per prediligere gli studi e l’università. Ma non finisce qui perché oltre ad allenare i portieri a Sesto gioca nel Real Torino, squadra che milita in serie A nel campionato di hockey inline.


#diavolisesto #preparatoreportieridiavolisesto

4 visualizzazioni0 commenti